Firma la presenza! Link Il Forum della Nostra Famiglia
   
 
 
   

Il Codice D'Onore

ell'antichità i Cavalieri più valorosi proferivano un solenne e sacro giuramento, al momento della propria investitura, che li impegnava a seguire nel corso della loro vita i dettami dell'antico codice della cavalleria. Più o meno risuonava in tal modo:

“... La mia virtù è il mio Onore..
.. il mio Onore è la mia Vita...”

ggi le parole di virtù e onore potrebbero apparirci parole vuote e senza significato o se non peggio lessemi adatti ai fumetti, alla religione o alla storia dei secoli bui. Anche il significato di regole e codici ci sembra privo di quella importanza che i nostri avi gli attribuivano. E, in effetti, non sono molte le persone che ai giorni nostri cercano di seguire regole morali o codici d'onore. Le uniche leggi che dominano il nostro tempo sono quelle dell'opportunità e della convenienza.

a se riflettiamo meglio cosa è una vita senza regole morali? Come ci si può guardare la mattina allo specchio, senza provare l'angoscia di una vita vuota, se non si coltivano l'amore per se stessi ed anche quello per il proprio prossimo? Come si può guardare il viso di una persona amata senza provare rimorsi, se ci si è macchiati di nefandezze di ogni tipo? E soprattutto cosa se ne vuole fare della propria vita? Miserrimo colui che voglia consumare la propria vita senza nè virtù nè onore.

gnuno di noi è chiamato alla perfezione. Le regole e i codici non devono essere visti in modo prescrittivo, ma servono per l'appunto a tenere d'occhio il punto di arrivo lungo il cammino. Come la stella polare devono guidare gli arditi naviganti nel mare della vita e condurli in quei lidi ove pochi hanno osato recarsi. Devono essere la filosofia della nostra vita, la magna charta della nostra esistenza e il faro che illumina la nostra strada.

er tale motivo i nostri avi crearono il codice d'onore della nostra famiglia. Questo è un insieme di regole, di consigli e precetti che si tramandano da tempo immemorabile di padre in figlio. Crediamo rispecchi in pieno l'esempio da seguire e l'ideale al quale ognuni di noi debba aspirare nell'arco della propria vita.

 

Sed antequam votimi luce professionis facias cum matura deliberatìone, lugum Regulce prius audias. Ista est Regula Familias Baedinii.

I. Magnanimus in adversitate
II. Ingenuus in consanguineitate
III. Largifluus in benestate
IV. Egregius in curialitate
V. Strenuus in virili peditate
   
VI. Candidus in iustitiae
VII. Honorabilis in candidor
VIII. Religiosus in magnificentia
IX. Ignitus in religio
X. Solidus in audacia
XI. Temperans in plenitudo
XII. Iustus in temperamentum

 

nelle nostre dimore, se Dio ce lo consentirà, sempre risuonerà, trasmesso di generazione in generazione, il motto degli antichi cavalieri:

 

“... il giusto non può morire
se un uomo ancora ricorda
le p
arole non sono dimenticate
se una voce le pronuncia chiare
il codice per sempre riluce
se un cuore lo conserva splendente ...”

Con Onore e Rispetto  
   
  Alessio Bruno Bedini
 
 
 
     
 
 
 
 
 
 

QUESTO SITO NON E' A SCOPO DI LUCRO

THIS IS A NON-PROFIT SITE

Copyright © 1998 - 2014 FONDAZIONE BEDINI - STALTARI onlus

TUTTI I DIRITTI RISERVATI

Copiare o tradurre, totalmente o parzialmente, il contenuto di questo sito internet è espressamente vietato senza la previa autorizzazione scritta del proprietario di questo sito.

ALL RIGHTS RESERVED

Copying or translating the contents of this internet site, in whole or part, is expressly forbidden without prior written consent from the owner of this site.